A Livigno il percorso ludico del «progetto Yepi», inaugurato nell'inverno 2013, si è arricchito con le innovazioni tecnologiche TECHline: un «vecchio gioco» è diventato così una nuova, emozionante avventura, un «percorso vita sugli sci» in cui il puro divertimento si sposa con la formazione didattica, dove nessuno perde e tutti possono vivere un’esperienza indimenticabile.

 Oggi come non mai le famiglie, e soprattutto i bambini, sono diventati clienti esigenti e certamente capaci di scegliere.
Si informano, domandano e spesso decidono cosa faranno prima ancora di essere arrivati in vacanza.
E anche la montagna deve stare al passo delle loro aspettative. Adesso, esattamente come prima (in pratica, come sempre…), i bambini vogliono divertirsi, giocare e sentirsi indipendenti, sicuri e gratificati in quello che fanno.
Non sono le sensazioni ad essere cambiate, ma l’approccio a viverle.

Mottolino è sempre stata favorevole all'innovazione, in tutti i suoi settori.
Fin dall’inizio del progetto Yepi, nato nella stagione invernale 2012-13 con un percorso ludico dedicato agli sciatori in erba, la società ha sempre strizzato l’occhio alla possibilità che i giochi un giorno potessero «animarsi».

Gea Yepi Mappa
L’idea: far sentire tutti protagonisti di se stessi

Avevamo l’idea, ma ci serviva qualcuno che fosse in grado di realizzarla tecnicamente.
Il nostro obiettivo era sviluppare un gioco che fosse simile ad un «percorso vita sugli sci» e che avesse queste caratteristiche: facilmente accessibile, ripetibile e incentivante (a diversi livelli).
Volevamo che il bambino si sentisse come il protagonista di un videogioco, nel quale è necessario superare delle prove per accedere al secondo livello, e poi al terzo ecc.
Non volevamo la scritta «game over» e non volevamo le «vite perse», ma serviva un modo per dare al bambino dei punti da raccogliere affinchè ottenesse qualcosa di speciale.

Abbiamo iniziato a cercare un sistema che rilevasse il passaggio del bambino nell’area gioco, attribuisse un punteggio e generasse una classifica «a sbarramento».
Ci siamo rivolti a diverse società prima che ci venisse presentato il sistema TECHline di GEA.
Ne abbiamo parlato per la prima volta in occasione di un sopralluogo sulle piste e nel dicembre 2014 il sistema era realtà.

Gea Yepi Regolamento
Con GEA TECHLINE Yepi è diventato grande

Ed è così che il nostro Yepi è diventato grande.
I giochi posizionati lungo il percorso si sono evoluti, e sulla ski area ci sono condizioni per stimolare il bambino a muoversi anche al di fuori della zona a lui dedicata, naturalmente non appena si sente capace di affrontare una nuova pista.
>Anche gli operatori della neve (maestri e scuole) che si trovano a sciare sulla ski-area possono trarne beneficio dando valore aggiunto alle lezioni con un prodotto-gioco adatto all’attività didattica.

Il nostro desiderio è quello di far divertire il bambino durante il gioco, ma anche di premiare la sua buona volontà perchè, in fondo, fare sport è certamente più faticoso che sedersi sul divano con un videogioco in mano.
Se il bambino si sente gratificato è invogliato a migliorarsi e cercherà di mettersi alla prova con sfide sempre più impegnative.

All’arrivo del percorso di Yepi, la mascotte che accompagna il bambino durante tutto il gioco, viene proiettato un video in cui il bambino scopre il suo punteggio e la sua posizione in classifica.
Più scia, più punti ottiene.

 A caccia di un amico con lo «Ye-Tector» in tasca

Finora, vi ho raccontato una storia per adulti, ma non dimentichiamoci che tutto questo è dedicato a loro, i più piccoli.
Perciò, per non perdere la magia, ecco come ci piace raccontarla ai protagonisti.

Giocare è semplicissimo: basta passare al noleggio e registrarsi. Ogni bambino riceverà lo Ye-Tector (l’apparecchio «trova Yepi»).
È sufficiente metterlo in tasca per essere pronti a partire alla ricerca del simpatico amico che si nasconde sulla ski area.

Una mappa aiuterà i bambini ad identificare i posti dove Yepi ama nascondersi.
Ogni volta che i bimbi inconteranno Yepi sulle piste dovranno abbracciarlo: solo così lo Ye-Tector si caricherà di punti preziosi.
E una volta arrivati in fondo alla pista su un grande schermo scopriremo quanti punti abbiamo guadagnato e in che posizione siamo sulla classifica.
E per migliorare? Basta continuare a sciare.

(tratto da www.montagnaonline.com)

Alcuni progetti TECHline - esempi di tecnologia e percorsi

  • Yepi Tech - Livigno

    Yepi Tech - Livigno

    A Livigno il percorso ludico del «progetto Yepi», inaugurato nell'inverno 2013, si è arricchito con le innovazioni tecnologiche TECHline: un

    approfondisci
  • 1